in transito
cover-la-traduttrice

Il mal bianco

Il mal bianco è stato scritto da Karel Čapek nel 1937, ma il carattere profetico di questo apologo su un’epidemia letale che giunge in Europa dalla Cina e colpisce solo gli ultracinquantenni ci sorprende per la sua sinistra attualità.

La malattia irrompe in una società totalitaria mettendo i giovani contro gli anziani, i poveri contro i ricchi e i medici gli uni contro gli altri. Alla fine ogni personaggio farà i conti con la propria solitudine e con nuovi, difficili dilemmi. Si può accettare una dittatura sanitaria? È giusto che un medico si rifiuti di curare i ricchi e i violenti? Una pandemia aiuta il nazionalismo o può diventare alleata della pace?

Figlio di un medico, Karel Čapek (1890-1938) è stato uno scrittore e giornalista nella Repubblica cecoslovacca del primo dopoguerra. Autore di opere teatrali e cronache di viaggio, Čapek ha battuto con successo anche le strade della letteratura popolare con romanzi di fantascienza, racconti polizieschi e storie per bambini.

Karel Čapek
Il mal bianco

Tavole di Frans Masereel
Traduzione di Vera Semerova Cordublas

In copertina:
Illustrazione di Frans Masereel. Die Stadt, Kurt Wolff Verlag, München 1925

Progetto grafico di Alessandra Albano

ISBN 979-12-81011-01-4
Euro 18,00

IN TRANSITO SRLS in via Fogazzaro 19, 20135 Milano
Partita Iva: 12211450965 | Cookies policy | Privacy Policy

© 2022 Tutti i diritti riservati edizionintransito.it
envelope-oarrow-circle-o-downinstagramfacebook-officialcrossmenu